COME PROTEGGERSI DAL VIRUS?

DOMANDE E RISPOSTE

QUALI MASCHERINE INDOSSARE?

MASCHERINE FILTRANTI

Le mascherine filtranti in tessuto sono adatte per l’uso della collettività, cioè per evitare la fuoriuscita di secrezioni respiratorie verso l’esterno.

MASCHERINE CHIRURGICHE

Le mascherine chirurgiche sono dispositivi adatti al personale sanitario e garantiscono una protezione dall’interno verso l’esterno.

MASCHERINE DPI

Le mascherine DPI (con o senza filtro) sono dispositivi di protezione certificati destinati al personale medico  deliberatamente esposto a rischio di contagio, con protezione dall’esterno verso l’interno.

PERCHÈ COMPRARE UNA MASCHERINA IN TESSUTO?

  • È RIUTILIZZABILE PIÙ VOLTE
  • È SANIFICABILE
  • È LAVABILE
  • È ECOLOGICA
  • AIUTA A RIDURRE LA CARENZA DI MASCHERINE PIÙ SPECIFICHE DESTINATE AGLI OPERATORI SANITARI

QUAL È LA DIFFERENZA CON LE MASCHERINE CHIRURGICHE?

Sia le mascherine in tessuto che quelle chirurgiche hanno capacità filtrante in uscita e sono considerate uno strumento utile, soprattutto in un contesto dove tutti quanti ne indossano una, per limitare la diffusione del contagio.

Quelle in tessuto elasticizzato si adattano al viso e sono multiuso, mentre quelle chirurgiche sono usa e getta: per questo diciamo che le mascherine in tessuto sono eco-friendly.

COME SI LAVANO LE MASCHERINE IN TESSUTO?

La mascherine in tessuto possono essere lavate diverse volte, come un normale capo intimo, con un comune detergente per il bucato a 60 °C. L’aggiunta di additivi igienizzanti è superflua e la stiratura non è necessaria.